Fondazione FS NITTI

Melfi celebra il 25 Aprile nel ricordo di Francesco Saverio Nitti

L’Amministrazione Comunale di Melfi, la Fondazione e l’Associazione “Francesco Saverio Nitti“, l’Anpi in collaborazione con gli Istituti scolastici e le associazioni sportive, hanno organizzato una serie di iniziative per celebrare l’ Anniversario della Liberazione e 70° della Costituzione Italiana.

Per il sindaco, Livio Valvanola Città di Melfi, nel celebrare una data simbolo della democrazia e della partecipazione popolare, continua a riscoprire e valorizzare personaggi e momenti di Storia locale. Negli ultimi anni si è deciso di dedicare il 25 Aprile a figure locali che per impegno politico, sociale o culturale o umano hanno onorato e dato lustro al nostro territorio. Anche quest’anno vogliamo scrivere con i cittadini e le forze sociali e culturali un’altra bella pagina di storia vissuta di antifascismo e libertà”.

Si deve al Sindaco Valvano la proposta di dedicare questo 25 aprile a Melfi – ha detto il Presidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti, Stefano Rolandonon solo a uno dei più illustri melfitani ma anche tra quelli che si è caricato di più il peso dell’antifascismo, fermo e pensante, con un duro esilio che ha costruito giorno per giorno l’ Italia libera e democratica in cui siamo nati e vissuti. Dopo le tante occasioni in cui abbiamo imparato dal pensiero e dalle parole di Nitti a ragionare meglio sullo sviluppo, la crescita, il lavoro, la dignità, la coesione, la pace, l’ Europa, la democrazia, questa data ha senso proprio ora per tre ragioni: perché questo e’ l’ anno del 150° della nascita a Melfi dello stesso Nitti; perché questo è l’anno che introduce il raccordo centenario tra il drammatico quadro della fine della prima guerra mondiale e il governo guidato da Nitti; perché questo è l’anno in cui in Italia e in Europa assistiamo a rigurgiti di estremismo antidemocratico che hanno bisogno delle migliori risposte degli italiani di oggi e di ieri“.

La lotta ad ogni rigurgito fascista e a ogni forma di razzismo– ha detto il sen. Giuseppe Brescia, a nome dell’ANPI – rende sempre attuale e importante la celebrazione del 25 Aprile. Ricordare i valori della Resistenza e della Costituzione Italiana di cui celebriamo il 70° della sua entrata in vigore, è essenziale per rinvigorire nei cittadini e nelle nuove generazioni i valori e gli ideali di democrazia e libertà. Con questo spirito continua la collaborazione tra ANPI, Amministrazione comunale di Melfi e Associazione Nitti nella riscoperta di antifascisti melfitani o vissuti a Melfi che hanno dedicato la loro vita alla libertà, alla giustizia sociale, alla pace, alla democrazia e alla rinascita del nostro Paese. 
Ecco il programma. Martedì 24 aprile, alle ore 17.30 presso il Centro Culturale Nitti, dove si svolgerà il convegno su Francesco Saverio Nitti “Venti anni di esilio contro il fascismo, pensando, scrivendo, parlando, agendo nel mondo per restituire all’Italia libertà, dignità, Costituzione, sviluppo”.

Ecco il programma. Martedì 24 aprile, alle ore 17.30 presso il Centro Culturale Nitti, dove si svolgerà il convegno su Francesco Saverio Nitti “Venti anni di esilio contro il fascismo, pensando, scrivendo, parlando, agendo nel mondo per restituire all’Italia libertà, dignità, Costituzione, sviluppo”. Seguiranno le letture di “lettere impossibili” del Presidente Nitti:  “lettera ai melfitani ” che sarà letta da Raffaele Nigro, “lettera i lucani” che sarà letta da Antonio Lerra, “lettera ai meridionali ”  che sarà letta da Luigi Mascilli Migliorini, “lettera agli italiani” che sarà letta da Giampaolo D’Andrea, “lettera ai funzionari dello Stato Italiano” che sarà letta da Giovanni Vetritto e “lettera alle donne” che sarà letta da Patrizia Nitti e “lettera ai giovani europei” che sarà letta da Stefano Rolando.

Parteciperanno alla discussione il sindaco, Livio Valvano, il Presidente della Fondazioni Nitti, Stefano Rolando, Enzo Fimiani dell’Anpi e lo storico, Giampaolo D’Andrea.

Mercoledì 25 Aprile, alle ore 10,00 dal Piazzale della Stazione, partirà il corteo con Autorità, Banda musicale, Scuole e Associazioni. Alle ore 11,30, nella Villa Comunale, dopo l’esibizione della coreografia dell’ASD Style Dance su “Fascismo e Libertà”, seguirà l’intervento conclusivo della manifestazione. Nella Villa Comunale e nella piscina si svolgeranno, dalle ore 9,00 alle ore 12,00, le attività della rassegna “Sport per la Liberazione” a cura della Uisp, SC Iorio, Coop Sociale Pegaso e La Bottega delle Emozioni. Alle ore 17,30 presso il Teatro Ruggiero II si terrà lo spettacolo teatrale “Francesco Saverio Nitti: antifascista” per la regia di Gianpiero Francese.

Please follow and like us:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.